Un lungo cammino

15.00

Dopo la Grande guerra, il capitano Hans Müller vorrebbe solo godersi la vita per cui ha a lungo combattuto nella sua amata, ma flagellata Germania. Insieme all’amico e compagno d’armi, Konrad, vede però addensarsi delle nubi all’orizzonte: il malcontento per le condizioni disumane della pace, la criminalità imperante e il rancore verso l’Europa, che costringe i tedeschi a una vita indecorosa.

Il terreno fertile perché con Hitler nasca il nazismo, la dittatura più feroce e violenta dell’Occidente.

Con la lucidità dello storico e uno stile mai pesante, Pietro Zunino ci regala un punto di vista inedito su un evento che crediamo di conoscere a fondo: la prospettiva dello sconfitto, e, se vogliamo, di chi è stato tradizionalmente considerato il cattivo.

Un lungo cammino è il racconto veritiero e spiazzante di quanto la pace sia fragile, e di quanto qualsiasi guerra non abbia in sé niente di eroico.

Informazioni aggiuntive

Anno

2023

Pagine

180

Codice ISBN

9791281033078

Disponibile

Si

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.