Gamundium

16.00

Secolo XII. Gamondio (antico nome di Castellazzo Bormida) florido e fiero paese governato dal valente siniscalco Arnoldo Canefri, diviene oggetto delle mire espansionistiche del marchese del Monferrato Guglielmo V.

L’abate della Santissima Trinità, durante la confessione di un cavaliere morente, viene a conoscenza di un terribile segreto. Il sigillo sacramentale gli impone di non rivelarlo, ma il pericolo che incombe sul libero comune di Gamondio potrebbe essere fatale per l’intera comunità.
Deve confidarsi con qualcuno.
Da qui prende inizio l’intreccio narrativo di Giancarlo Cervetti, rappresentato da un insieme di avvenimenti che si incrociano in un turbine di emozioni, di intrighi, di relazioni umane, d’amore, di odio e anche di sangue e morte, che contraddistinguono un periodo storico turbolento e complesso, ma che fa risorgere il mistero, mai decifrato, dell’antica Gamondio.

 

Informazioni aggiuntive

Anno

2018

Pagine

324

Codice ISBN

9788894258509

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Gamundium”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *