9651

10.00

Piccoli flash di vita vissuta. Aspetti minuti che generalmente sfuggono ai più, ma rappresentano momenti di vita reale, di umana realtà che proposti all’attenzione del lettore vorrebbero sollecitare comprensione e solidarietà e, nel contempo, una presa di coscienza volta al miglioramento della “qualità della vita” proprio di tutti, degli emarginati e non solo.

Un treno nel quale l’autore ha incontrato spaccati diversi della realtà del nostro mondo, momenti di disagio e di figure insolite che, in lui, hanno spesso sollecitato comprensione e sentimenti di partecipazione che, poi, ha saputo trasmettere con la delicatezza della sua penna.
Pendolari, prostitute, vagabondi, giovani tifosi scatenati, sono i personaggi che incontra ogni giorno (o meglio, ogni notte) sul 9651 nel suo turno di lavoro. Con i problemi di tutti questi si deve confrontare. Quando può con i regolamenti… ma, spesso, con il buon senso e tanto rispetto.
Racconti che non faranno la storia dei nostri tempi, ma fotografie del nostro tempo capaci di penetrare negli angoli profondi della nostra società, con problemi e sofferenze spesso sconosciute (o sottovalutate) in un mondo che corre in fretta e che stereotipi del benessere e del consumo spingono a “non vedere” e, tanto meno, a considerarli problemi da risolvere.
Lorenzo Robbiano, sindacalista, giornalista, ferroviere, politico, Sindaco della sua città porta in sé il contributo delle sue esperienze di vita e dimostra di saperlo trasmettere anche con una prosa tanto delicata quanto incisiva.
Questo, 9651, è il suo secondo lavoro di scrittore che siamo ben lieti di aver portato alle stampe e alla sua diffusione.

Informazioni aggiuntive

Anno

2008

Pagine

112

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.